I valori che trasmette lo Sport

tennis del potro papa francesco

“….. lo sport è una strada educativa. Ci sono tre strade, tre pilastri fondamentali per i bambini, i ragazzi ed i giovani: l’ Educazione scolastica/familiare, lo Sport, il Lavoro. Su questi tre pilastri si cresce bene. Quando ci sono tutti e tre esistono le condizioni per sviluppare una vita piena ed autentica, evitando quelle dipendenze che avvelenano e rovinano l’esistenza…..” “….. voi atleti avete una missione da compiere: poter essere, per quanti vi ammirano, validi modelli da imitare…..”

tratto dal discorso del Santo Padre Francesco alla Federazione Italiana Tennis ( Aula Paolo VI, 8 Maggio 2015 )

Il tennista argentino Juan Martin Del Potro regala una racchetta a Papa Francesco (Maggio 2013) (Olycom)

lo sport è un gioco, tennis palestra di vita

I giovani vanno incoraggiati a praticare uno sport. Genitori, a volte ai vostri figli serve una “gentile” spinta.

Spingere o no. E’ importante che i bambini pratichino uno sport. A tale proposito, leggi questo post

genitori-figli-sport/intervista con D. Letterman

****

Festa promossa dal Centro sportivo italiano (Csi), nel 2014, in occasione del 70° anniversario della sua fondazione, dal discorso del Papa alle società sportive provenienti da tutta Italia:

” Lo sport è una “esperienza educativa”, ma deve rimanere “un gioco” anzi uno sprone a mettersi in gioco.

«Cari atleti, allenatori e dirigenti delle società sportive, conosco e apprezzo il vostro impegno e la vostra dedizione nel promuovere lo sport come esperienza educativa. Voi, giovani e adulti che vi occupate dei più piccoli, attraverso il vostro prezioso servizio siete veramente a tutti gli effetti degli educatori. È un motivo di giusto orgoglio, ma soprattutto è una responsabilità».

«È importante, cari ragazzi, che lo sport rimanga un gioco. Solo se rimane un gioco fa bene al corpo e allo spirito. E proprio perché siete sportivi, vi invito non solo a giocare, come già fate, ma anche a mettervi in gioco, nella vita come nello sport. Mettervi in gioco nella ricerca del bene, nella Chiesa e nella società, senza paura, con coraggio ed entusiasmo. Mettervi in gioco con gli altri e con Dio; non accontentarsi di un “pareggio” mediocre, dare il meglio di sé stessi, spendendo la vita per ciò che davvero vale e che dura per sempre».

Ma se ci sono queste tre strade  io vi assicuro che non ci saranno le dipendenze, niente droga, niente alcool. Perché la scuola ti porta avanti, lo sport ti porta avanti e il lavoro ti porta avanti. A voi sportivi, a voi dirigenti e a voi uomini della politica: educazione sport e posti di lavoro!

Cosa ne pensi? Lascia la tua Idea